Blog

Integratori Naturali di Sali minerali

In condizioni normali, il nostro organismo espelle ogni giorno circa 2 litri di acqua ma un’intensa attività fisica, determinate condizioni climatiche, particolari condizioni fisiche e alcune terapie farmacologiche possono incrementare la perdita di liquidi e, con essa, quella dei sali minerali.

Basti pensare che un litro di sudore contiene all’incirca 1,5 grammi di sodio, che un atleta può perdere durante un allenamento da 1 a 5 litri di sudore a causa dell’intensa sudorazione e che la normale alimentazione ne fornisce soltanto 6-10 grammi.

In questi casi, ristabilire un ottimale equilibrio idrosalino è importante per il benessere generale dell’organismo e per aver l’energia sufficiente per svolgere le quotidiane attività.

Una carenza di sali minerali, infatti, si manifesta con i seguenti sintomi:

• un generale senso di spossatezza,

• difficoltà di concentrazione e lievi disturbi al sistema nervoso (in caso di deficit di magnesio),

• ipertensione e presenza di crampi (carenza di potassio),

• alterazioni nel battito cardiaco (in caso di mancanza di zinco),

• sviluppo osseo non armonico,

• alterazioni di pelle, capelli e unghie,

• malessere diffuso a livello scheletrico e muscolare.

Un aumentato fabbisogno di sodio può essere soddisfatto semplicemente salando un poco in più gli alimenti o aggiungendo nelle borracce di acqua di chi pratica sport un pizzico di sale, ma l’integrazione di magnesio e potassio con la sola dieta non è ugualmente semplice.

Per provare ad integrare tramite l’alimentazione il magnesio bisogna aumentare l’assunzione di:

• legumi

• ortaggi verdi

• noci

• nocciole

• mandorle

• cereali

• cacao amaro 

• cioccolato fondente.

Questa integrazione è fondamentale per favorire il buon funzionamento del sistema nervoso e, se non adeguata, possono insorgere stati ansiosi, estrema irritabilità, stanchezza cronica, lievi depressioni, eccessiva sensibilità, ipertensione, problemi digestivi, abbassamento delle difese immunitarie.

Invece, gli alimenti più ricchi di potassio sono:

• verdure a foglia verde

• zucca

• carote

• pomodori

• funghi

• patate

• asparagi

• legumi

• molti frutti

• cacao amaro e cioccolato fondente.

Il potassio è importante per la trasmissione degli impulsi nervosi, la contrazione del cuore, la produzione di energia e il mantenimento dei normali livelli pressori.

Latte, latticini, legumi e pesce sono alimenti ricchi di calcio e fosforo, mentre carne e pesce sono fonti privilegiate di ferro.

Tutti i sali minerali possono essere assunti quotidianamente attraverso un’alimentazione sana, varia e bilanciata, composta in maggioranza da cibi freschi, crudi o poco cotti, e da opportuni quantitativi di bevande contenenti percentuali e tipologie variabili di sali minerali.

Qualora, a causa di vari motivi, l’assunzione non dovesse risultare adeguata si può ricorrere a integratori naturali di sali minerali, comodi e pratici, formulati per le specifiche esigenze di ciascuno: per chi pratica sport, per adulti, bambini, senior, per chi ha bisogno di integrare in maniera specifica determinati sali minerali ecc.

E tu garantisci al tuo organismo il corretto apporto di sali minerali?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *